Che cos’è la fascite plantare? La fascite plantare non è altro che un’infiammazione della fascia plantare, ovvero del legamento arcuato, che si può infiammare per via del suo impiego eccessivo.
Questa condizione clinica si verifica più che altro tra coloro che praticano sport, soprattutto a livello agonistico, la sua causa è da ricercarsi nella continua reiterazione di sovraccarichi eccessivi a livello podalico.

La fascite plantare è la causa più comune della tallonite o dolore calcaneare. Tuttavia, a causare quest’infiammazione può essere anche l‘utilizzo di scarpe inadeguate, il sovrappeso corporeo, le contratture, l‘obesità e altro ancora. Per verificare se si è affetti o meno da fascite plantare, previa visita specialistica, sarà necessario eseguire radiografie e tac.

Fascite plantare: i sintomi

Sono diversi i sintomi con cui si può manifestare l’infiammazione della fascia plantare, a seconda dei casi la condizione dolorosa può colpire il centro del tallone oppure il centro della pianta del piede irradiandosi fino a colpire le dita o la parte posteriore della gamba.

Che sia blanda o che sia intensa la condizione dolorosa non va assolutamente trascurata, questo perché l’infiammazione non tende a scomparire senza una cura adeguata, pena: il peggioramento della patologia.

Cura della fascite plantare

A parte il riposo necessario a non peggiorare la condizione infiammatoria, la fascite plantare necessita di essere seguita da uno specialista, che cercherà di migliorare la condizione dolorosa tramite la prescrizione di farmaci antinfiammatori di tipo non steroideo e attraverso l’utilizzo di fasciature notturne o di tutori notturni e di plantari fatti su misura.

Qualora la cura non dovesse sortire i risultati sperati, dopo una settimana, lo specialista si avvarrà di una terapia a base di infiltrazioni di corticosteroidi.

Dopodiché, l’ortopedico il più delle volte consiglia al paziente un trattamento fisioterapico. Tecar terapia, ultrasuoni, laser, onde d’urto in associazione alla massoterapia ed esercizi specifici sono i trattamenti mirati che andranno ad agire sulla patologia.

Se la sintomatologia non presenta miglioramenti si dovrà ricorrere a un intervento chirurgico.

In ogni caso è bene sottolineare che non bisogna allarmarsi se non si ottengono risultati subitanei, questo perché l’infiammazione della fascia plantare per guarire ha bisogno di un periodo di tempo compreso tra un mese e un anno. La maggior parte dei pazienti riscontra miglioramenti intorno al nono mese.

Fascite Plantare: i rimedi utili contro l’infiammazione

Non solo cure mediche e trattamenti fisioterapici, l’infiammazione alla fascia plantare può essere trattata anche attraverso rimedi differenti.
Tra più quotati c’è sicuramente l’impiego del ghiaccio, che dovrà essere applicato sull’infiammazione, ben avvolto da un panno.
Se, invece, lo scopo fosse quello di sgonfiare la parte infiammata il ghiaccio andrà applicato per 3 minuti per un totale 10 volte, facendo passare 1 minuto tra un’applicazione e la successiva. In caso di gonfiore si può ricorrere, inoltre, agli impacchi di argilla seguiti dall’applicazione di una crema a base di arnica montana.

Risultati interessanti nel trattamento della fascite plantare si ottengono anche con l’impiego kinesio-taping, uno speciale nastro ad azione decontratturante e drenante.

Appartengono alla sfera dei rimedi alternativi da impiegare contro l’infiammazione della fascia plantare anche il salice bianco, la camomilla e l’artiglio del diavolo.

Oltre a ciò non sono da trascurare altri due rimedi importanti con i quali si ottengono ottimi risultati ovvero l’agopuntura e la riflessologia plantate. L’agopuntura è un trattamento che lavorerà sui meridiani energetici, mentre la riflessologia plantare è un particolare massaggio energetico del piede.

Prodotti e prezzi per la fascite plantare

Non solo negozi tradizionali, anche Amazon, il più importante e-commerce online, ha nelle sue vetrine una proposta interessante e varia di prodotti specifici per il trattamento della fascite plantare.

L’assortimento di prodotti specifici per il trattamento di questa patologia è davvero vasto. Tuttavia, il vantaggio dell’acquisto su Amazon non è dato solamente dall’ampia gamma di prodotti presente, ma anche dai prezzi concorrenziali che il portale offre al proprio pubblico.



Cosa ne pensi?

Hai delle domande su questo prodotto? Hai provato questo prodotto e vuoi esprimere la tua opinione? Questo è il posto giusto. Lascia un commento ora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi